Parete di San Nicola 

Vita marina mediterranea: boga, saraghi, orata, salpa, occhiata, cernia scura, sciarrano scrittura, castagnola rossa, donzella, donzella pavonina, tordo pavone, castagnole, re di triglie, sogliola, scorfano, murena, paguro eremita, nacchera, vacchetta di mare, flabellina lilla e cratena, riccio di mare, stella marina, spirografo, sabella pavone, spugne, alghe, posidonia, asparago di mare

Sommario:

Interessante sito di immersione, con varia vita marina presente sulle pareti, potrete godervi un’immersione ammirando banchi di orate e saraghi e micro vita acquatica tra la Posidonia mediterranea.

Descrizione

Il sito di immersione si trova a sud dell’Atlantis Bay. Partendo dalla baia iniziamo un dirigerci verso sud, raggiungendo infine una parete che si trova a 22 m. Ricca di flora e fauna marina con la presenza di numerose conchiglie. Ancora più interessante usando una torcia che ti aiuterà a illuminare i colori della vita marina come per esempio il corallo falso o le margherite di mare. Andremo ad imbatterci in un fondale sabbioso e roccioso, troveremo piccole praterie di alghe, dimora delle stelle marine e delle Pinne Nobilis. La parete termina con un pinnacolo a sinistra, dove posiamo trovare anche murene e polpi. Sulla destra c’è un ingresso per un passaggio molto grande con accesso dall’altra parte della baia di San Nicola. Lentamente ci nuoteremo attraverso, assicurandoci di fare attenzione alla numerosa vita acquatica sul fondale come: paguri e lumache di mare, nascoste nelle fessure delle rocce. Dall’altro lato, del passaggio arriveremo ai 3 metri di profondità ci imbatteremo nella posidonia e alghe marine e piccoli sarghi e occhiate. Le alghe e spugne dall’altra parte della baia sono di casa. Finiremo la nostra immersione dirigendoci fuori dalla baia per finire con una sosta di sicurezza a 5 m sotto l’imbarcazione.

Informazioni

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su email