Zu innaru Rock

Vita marina: Aquila di mare, Barracuda ,Orata, Cernia bruna, Donzella, Donzella pavonina, Scorfano, Murena, Paguro, Gambero, Lepre di mare, Vacchetta di mare, Flabellina lilla, Cratena Peregrina, Seppia, Riccio di mare, Stella marina, Spugne, Falso corallo, Alghe, Posidonia , Asparago di mare

Sommario: Immergiti circumnavigando l’immenso scoglio chiamato “Zio Innaru”, il sito di immersione piĂą a nord dove possiamo ammirare murene, banchi di barracuda, ricciole e aquile di mare

Descrizione: Questo sito di immersione si trova all’inizio del paese chiamato Letojanni ed è il piĂą settentrionale sulla nostra mappa di immersioni. Lo “Zio Innaru” è un grande scoglio a forma di panettone che emerge dall’acqua . L’immersione inizia sul lato ovest ad una profonditĂ  di 5 m e continua per l’intera circonferenza della roccia. Si parte navigando in direzione est seguendo il fondale che porta alla parete. Si possono impostare diversi profili d’immersione in base al livello dei subacquei. Gli Open Water Divers raggiungeranno una profonditĂ  massima di 18 metri mentre gli Advanced potranno spingersi fino ai 30 metri. Con i subacquei con una certificazione Deep o TEC , sarĂ  anche possibile allontanarsi dalla parete, in direzione est, fino a una profonditĂ  massima di 40 m alla ricerca di gruppi di barracuda e aquile di mare. Sulla parete del lato est è presente molta vita marina da ammirare come numerosi nudibranchi, murene, falso corallo, stelle marine, paguri e gamberetti. Giunti alla fine della parete ci dirigiamo nuovamente verso ovest fino a trovare un fondale in pendenza sulla parte piĂą bassa dello scoglio, a 14 metri , dove possiamo ammirare Posidonia e asparagi di mare. Una volta concluso il giro dello scoglio dello “Zio Innaru” l’immersione termina con la sosta di sicurezza a 5 metri proprio in prossimitĂ  dell’imbarcazione. Questo sito di immersione è perfetto per la PADI Deep Adventure in diving e l’Enriched Air Diver del corso PADI Advanced Open Water Diver, e la specialitĂ  PADI Deep Diver .

Informazioni

Condividi